5 x mille al Sociale

5-per-mille

AVVISO AI CITTADINI –

5 PER MILLE AL SOCIALE

Nella dichiarazione dei redditi 2017 (Modello Unico, CU o 730 relativi ai redditi prodotti nel 2016) si può destinare il 5 per mille delle trattenute Irpef alle attività sociali svolte dal Comune di residenza.

Il sostegno viene fornito ai cittadini più deboli economicamente, a chi ha perso il lavoro, a chi vive solo con figli a carico, a famiglie numerose con reddito insufficiente per pagare affitti, spese condominiali, utenze, cauzioni di contratti di affitto.

Al momento della compilazione, nella sezione “Scelta della destinazione del cinque per mille dell’Irpef, scegliete il riquadro “Sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza”.

Non costa nulla, basta una firma al momento della compilazione ed il 5 per mille delle tue imposte resterà nel tuo paese, a sostenere i tuoi concittadini in difficoltà.

La scelta di destinare il 5 per mille non comporta maggiore spesa a carico del contribuente e non è alternativa alla scelta della destinazione dell’8 per mille o del 2 per mille, che possono essere espresse contemporaneamente.

Come fare

E’ possibile destinare il 5 per mille ai contribuenti che siano in possesso: di Certificazione Unica (la scheda per la scelta della destinazione del 5 per mille è consegnato dal datore di lavoro al lavoratore insieme alla certificazione unicaoppure del modello 730 oppure al modello UNICO persone fisiche.

modello_730Al momento della compilazione, nella sezione “Scelta della destinazione del cinque per mille dell’Irpef scegliete il riquadro “Sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza”.

I contribuenti che non presentano il 730 possono destinare il 5 per mille solo se nella Certficazione Unica, sono indicate ritenute IRPEF.
In questo caso la scheda va presentata in apposita busta chiusa con la scritta “scelta per la destinazione dell’otto e del cinque per mille dell’IRPEF”, il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente.

SCARICA

5×1000 – Avviso