Villa Silvestri Rimini

Villa Silvestri Rimini, ora Girelli a Maregnago di Valgatara

La villa fu fatta costruire dai fratelli Silvestri intorno al 1880. L’edificio, d’impianto quadrato, è mosso da avancorpi mediani sia sul lato nord sia sulla facciata principale, a sud. In quest’ultima il corpo sporgente si dilata, al piano terra, a formare un vano poligonale sormontato da una terrazza e traforato da ampie porte-finestre, attraverso le quali lo spazio interno comunica con l’antistante parco-giardino. Al piano primo le due finestre laterali con timpano triangolare. il frontone di sommità, anch’esso triangolare, con oculo al centro e la triplice apertura a veranda, che dà sulla terrazza, con la soprastante cimasa mistilinea, cuspidata al centro. Di seguito la villa fu acquistata da Giacomo Rimini (Verona 1888 – Chicago 1952), cantante lirico, sposato con la polacca Rosa Raisa, anch’ella cantante lirica, da cui l’edificio – come ancora si legge sul portale d’ingresso a sud – prese il nome di VILLA RAISA. Negli anni Cinquanta o Sessanta del Novecento il complesso fu rilevato dai Girelli.